sabato 28 dicembre 2013

    



. 
With your generous support, the Kennedy Library continues to serve as a global center of study and exchange of thought, a destination for outstanding education and public programs, and a world leader in the promotion of public service and responsible citizenship.


domenica 22 dicembre 2013




sabato 14 dicembre 2013



I Forconi disconoscono l'appellativo. Come si definiranno: Comitati, Lab., Consulte, Cantieri? 

Riusciranno a restare distanti da "eccessi" che storicamente hanno strumentalizzato-depotenziato e fatto rifluire Movimenti nati dal basso?

I nodi: il passaggio dal magma "spontaneità-autorganizzazione" a "rappresentanza-democrazia" e "neutralizzazione-rifiuto" di ogni violenza: queste le forche caudine, deposti i Forconi.

giovedì 12 dicembre 2013




venerdì 6 dicembre 2013




Nelson Mandela

giovedì 5 dicembre 2013

 


I disoccupati, in Germania, hanno diritto ad un tetto sotto cui vivere ed un riscaldamento funzionante.
Il sussidio di disoccupazione in Germania, conosciuto come Hartz 4 prevede che i disoccupati che non possano fare affidamento sulle loro entrate per permettersi una casa calda, possano richiedere i soldi necessari all’Agenzia Federale dell’Occupazione.

Per avere accesso a questo servizio non serve avere lavorato o avere versato contributi. Si tratta di un sostegno al reddito universale, ormai famosissimo, pensate che sul dizionario esiste la voce “verbohartzen” e significa proprio vivere grazie ai sussidi dell’Hartz 4.

Si tratta di 382 euro per chi vive da solo, 345 per chi vive in coppia e da 224 a 285 a testa per i figli, a seconda del numero, i figli maggiori che fino a 25 anni vivono in casa con i genitori hanno invece diritto a 306 euro al mese.



Se Slavoj Žižek, da Fazio, fosse partito - con l'aiuto della Treccani - dall'etimologia del termine “deiezióne” avrebbe potuto:
  •  fare un exursus che dal latino deiectio-onis, der. di deicĕre «gettare giù o fuori», comp. di de- e iacĕre «gettare» che lo avrebbe portato ad esempio:
  • al 'Verfallenheit' che per Heidegger è il modo di essere inautentico dell’uomo in quanto «è gettato» nel mondo
  • oppure, più in generale, alla “condizione e sentimento di decadenza, di abiezione, o di abbattimento morale” 
  • oppure a parlarci del Manzoni col Don Ferrante che “sapeva parlare a proposito, e come dalla cattedra, delle dodici case del cielo, de’ circoli massimi, ... d’esaltazione e di deiezione, di transiti e rivoluzioni”
  • oppure a fare un'escursione in geologia con “l' insieme di materiali trasportati da acque e depositati”; in vulcanologia con “ la fuoriuscita più o meno violenta di prodotti piroclastici dal cratere dei vulcani” o in astrologia con la condizione di minore influenza di un astro, per essere in opposizione ad altro che ne contrasta l’effetto, o per trovarsi in segno opposto a quello nel quale è maggiore il suo influsso
  • oppure parlare, se proprio necessario, di esplulsione-evacuazione
  • oppure rifarsi al linguaggio infantile con 'popò'

Macché neanche per sogno, Slavoj Žižek ha detto - e più volte- proprio 'merda' con Fazio beato e ridente: come meravigliarsi se poi le telecamere de 'le Iene' si sono fatte spiegare da D'Alema le varie fasi della digestione del suo cane nei giardini e di come il bene pubblico si salvaguarda raccogliendo il prodotto canino.

E  a questo punto una ravvicinata inquadratura sul sacchettino blu e la voce del leader Maximo che con sagacia e dettagliata descrizione chiudeva il servizio (è il caso di dirlo) mentre con mossa felina (o canina?) rinchiudeva rivoltando senza sporcarsi il contenitore e voilà: se la cultura può aspettare, la filosofia dov'è finita se pochi o nessuno ne ha parlato o si è sentito rivoltare per come sono trattati i contenitori tv i telespettatori?

Non si può più dire 'da cani': chè maltrattare un animale si viene puniti.Cosa che non accade in tv.
Oppure ricorrere alla nostra espressione in francese


lunedì 2 dicembre 2013

FIESOLE TEATRO ROMANO dipinto di GIACINTO PLESCIA



Heidegger in rete: se l'essere dell'uomo si fonda nel linguaggio e sul colloquio, allora è 'emigrato' e si fonda, ora, anche sul net e sui social.

Infatti Heidegger, in “La poesia di Hölderlin”, scrive:
L'essere dell'uomo si fonda nel linguaggio; ma questo accade autenticamente solo nel colloquio.

Che cosa significa allora un "colloquio"? Evidentemente il parlare insieme di qualcosa. in tal modo che il parlare rende possibile l'incontro. Hölderlin dice: "da quando siamo un colloquio e possiamo ascoltarci l'un l'altro".

Il poter ascoltare non è una conseguenza che derivi dal parlare insieme, ma ne è piuttosto, al contrario, il presupposto.

Anche il poter ascoltare è in sé a sua volta orientato in relazione alla possibilità della parola e di essa ha bisogno.

Poter discorrere e poter ascoltare sono cooriginari. Noi siamo un colloquio, e questo vuol dire: possiamo ascoltarci l'un l'altro.


Maria Callas, nome d'arte di Anna Maria Cecilia Sophia Kalogeropoulou (in greco: Άννα Μαρία Καικιλία Σοφία Καλογεροπούλου

The 90th anniversary of the legendary soprano's birth is marked in the latest Google doodle


google doodle of maria callas 
in a new Google doodle.






sabato 23 novembre 2013






You sea!

I resign myself to you also- I guess what you mean, I behold from the beach your crooked fingers, 

I believe you refuse to go back without feeling of me, We must have a turn together, I undress, hurry me out of sight of the land, Cushion me soft, rock me in billowy drowse, Dash me with amorous wet, I can repay you. 

Sea of stretch’d ground-swells, 

Sea breathing broad and convulsive breaths, Sea of the brine of life and of unshovell’d yet always-ready graves, Howler and scooper of storms, capricious and dainty sea, I am integral with you, 
I too am of one phase and of all phases. 

Partaker of influx and efflux I, extoller of hate and conciliation, Extoller of amies and those that sleep in each others’ arms.

 I am he attesting sympathy, (Shall I make my list of things in the house and skip the house that supports them?) I am not the poet of goodness only, I do not decline to be the poet of wickedness also. 

What blurt is this about virtue and about vice? 

Evil propels me and reform of evil propels me, I stand indifferent, My gait is no fault-finder’s or rejecter’s gait, I moisten the roots of all that has grown. 

Did you fear some scrofula out of the unflagging pregnancy? 

Did you guess the celestial laws are yet to be work’d over and rectified? 

I find one side a balance and the antipedal side a balance, Soft doctrine as steady help as stable doctrine, Thoughts and deeds of the present our rouse and early start. 

This minute that comes to me over the past decillions, There is no better than it and now. 

What behaved well in the past or behaves well to-day is not such wonder, The wonder is always and always how there can be a mean man or an infidel.

lunedì 18 novembre 2013



 
MERKEL CHIEDE RIGORE: DIMENTICA IL GENEROSO ABBUONO DEI DEBITI DI GUERRA TEDESCHI E DEL PIANO MARSHALL, DIFENDE LE ESPORTAZIONI DEL SUO PAESE:L'EURO E' SEMPRE MENO EUROPEO. 

martedì 12 novembre 2013



un camion-cisterna davanti alla base italiana Msu dei Carabinieri scatena l'inferno: ci furono 28 morti, 19 italiani e 9 iracheni, e 40 feriti

venerdì 8 novembre 2013





Ogni organizzazione, in quanto tale per poter garantirsi funzionalità e sopravvivenza conosce la “legge dell’oligarchia” regolatrice quindi anche dei partiti democratici, e di massa : “chi dice organizzazione dice oligarchia” e dice formazione di figure di specializzazione: si è in presenza di una vera e propria 'divisione del lavoro' che genera Élite : l'analisi di Michels sui partiti politici, a distanza di un secolo, è ancora attuale: leaderismi e populismi ne sono le 'derive' ben note.

I nuovi strumenti di partecipazione, rete e social, esaltano la partecipazione diretta e formano e condizionano dappresso il dibattito e la vita del partito politico sempre meno-partito in quanto indebolito in identità e coesione e sempre più 'liquido'.

La massa si è trasformata, con i media e la rivoluzione informatica, in pubblico di cui si monitorano idee, comportamenti e il 'sentiment': per 'gestire' meglio la presa su essa.
In che forme è presente la tendenza oligarchica e di formazione di Élite in questo nuovo contesto?

La rete e i social non paiono immuni dalla 'ferrea legge dell'oligarchia' elaborata da Michels.

giovedì 31 ottobre 2013



La crisi che stiamo vivendo è stata sovente rappresentata come un fenomeno naturale imprevedibile: un terremoto, uno tsunami. 

Oppure come un incidente capitato a un sistema, quello finanziario, che di per sé funzionava perfettamente. 

In realtà è stata il risultato di una risposta sbagliata, di ordine finanziario, che la politica ha dato al rallentamento dell'economia reale in corso da lungo tempo. 

mercoledì 30 ottobre 2013




LE MEMORIE DI ADRIANO - UN CREATORE DI FUTURO - RIVIVONO IN RAI MA NON E' SOLO UNA FICTION: SOLLECITANO NUOVI ORIZZONTI E VISIONI: OLIVETTI CI PARLA E PARLA DI NOI.


http://www.rai.tv/dl/RaiTV/programmi/media/ContentItem-c40929cf-dd8a-40ca-adf7-2160cf269d89.html


http://www.fondazioneadrianolivetti.it/pubblicazioni.php?id_pubblicazioni=1

http://www.fondazioneadrianolivetti.it/

lunedì 28 ottobre 2013










lunedì 21 ottobre 2013




mercoledì 16 ottobre 2013




Il presidente Napolitano, Boldrini, Grasso, Alfano, Marino e Zingaretti oggi a Roma in Sinagoga, poi  fiaccolata alle 19 da piazza di S. Maria in Trastevere al Portico d'Ottavia: percorso a ritroso dei deportati che dal quartiere ebraico furono condotti al Collegio militare a Trastevere
Sopravvissero ad Auschwitz solo 16 persone delle 1.259  rastrellate dalla Gestapo dalle 5,30 alle 14 del 16 ottobre 1943 tra il Portico d'Ottavia e le strade limitrofe.


sabato 12 ottobre 2013



Obbligatorio
Obbligatorio
Massimo ( 300 caratteri

BILL & MELINDA GATES REMEMBER TO HELP LAMPEDUSA

http://www.gatesfoundation.org/


L'email è stata inviata al tuo amico.

http://frame-frames.blogspot.it/



Lampedusa, barcone rovesciato: recuperati 34 corpi, 206 superstiti



EMERGENZA-LAMPEDUSA: ieri 206 naufraghi e 34 corpi senza vita recuperati.

Marina Militare: "Nella notte - si legge in un comunicato - individuato un altro gommone a 80 miglia
IL MARE NOSTRUM E' SEMPRE PIU' SOLO E SOLO NOSTRUM?

mercoledì 9 ottobre 2013



04.10.2013 

ASPETTANDO UE: PASSAPAROLA: MEDAGLIA D'ORO AL VALOR CIVILE A LAMPEDUSA E AL MERIDIONE: NON SIA UN GESTO PILATESCO: SUBITO FONDI EMERGENZA...UE
http://frame-frames.blogspot.it/2013/10/aspettando-uepassaparolamedaglia-doro.html

07.10.2013 

MEDAGLIA A LAMPEDUSA DALLA GINNASTA FERRARI
http://frame-frames.blogspot.it/2013/10/medaglia-lampedusa-dalla-ginnasta.html
News Diamo a Lampedusa la medaglia d'oro al valor civile
Andrea Camilleri, Renzo Arbore, Walter Veltroni, Giuliano Pisapia, il vescovo di Mazara del Vallo monsignor Mogavero sono i primi firmatari dell'appello di Globalist.





LAMPEDUSA IN GINOCCHIO DA SEMPRE, ACCOGLIE LETTA IN GINOCCHIO  NELL'HANGAR:SURSUM... UE


Lampedusa, cittadini: "Assassini, vergogna". Proteste all'arrivo di Letta e Barroso




Frana del Vajont 50 anni dopo; le foto storiche





lunedì 7 ottobre 2013




Ginnastica, Mondiali; Ferrari d'argento nel corpo libero: "Dedicato ai morti di Lampedusa"




Ginnastica, Mondiali; Ferrari d'argento nel corpo libero: 

"Dedicato ai morti di Lampedusa" Vanessa Ferrari

venerdì 4 ottobre 2013

 



ASPETTANDO UE: PASSAPAROLA: MEDAGLIA D'ORO AL VALOR CIVILE A LAMPEDUSA E AL MERIDIONE: NON SIA UN GESTO PILATESCO: SUBITO FONDI EMERGENZA...UE



SE LAMPEDUSA FOSSE PIU'.... A NORD, L'EUROPA SI SAREBBE CONVINTA ALLA CONDIVISIONE...

giovedì 3 ottobre 2013







http://en.calameo.com/read/000208756e3a1ee779d81



domenica 29 settembre 2013




"Tà politikà" ovvero  ‘gli affari che riguardano la città’.
La polis è una forma di comunità costituita in vista di un bene.


‘L’uomo è per natura un essere politico’, chi non vive nella comunità politica è o inferiore o superiore all’uomo, è un dio o una bestia feroce (Politica I 2, 1253a).


Uomini compiuti e felici potranno esistere solamente all’interno di una buona polis dotata di una forma di governo ‘retta’.



da ARISTOTELE

sabato 21 settembre 2013
















Dipinto.
schermo
piano di proiezione, in geometria
categoria di lavoratori
frazione di Todi (PG)
una o più parti di un atto
parte di un impianto elettrico
attrezzo ginnico:
ma è la “quadra” difficile a “inquadrare”.





RIO BLOG

Il poeta dal micro: “paese/praticello/ruscello/esiguo/casettine (e appunto) microscopico”, ci conduce al macro: “città/magnifica stella/ (e per l'appunto) grande" sia per la stella che per la città.

Una poesia paradigmatica del... blog: uno spazio privato, individuale, proprio che diventa pubblico cioè di tutti, interagisce con le altrui soggettività e diventa grande anzi spazio infinito come il web.


RIO BO

Tre casettine
dai tetti aguzzi,
un verde praticello,
un esiguo ruscello: Rio Bo,
un vigile cipresso.
Microscopico paese, non è vero?
Paese da nulla; ma però,
c'è sempre di sopra una stella,
una grande magnifica stella,
che a un di presso
occhieggia con la punta del cipresso
di Rio Bo.
Una stella innamorata! Chi sa
se nemmeno ce l'ha
una grande città.


A.PALAZZESCHI


E LASCIATEMI DIVERTIRE

Tri tri tri,
fru fru fru,
ihu ihu ihu,
uhi uhi uhi!
Il poeta si diverte,
pazzamente,
smisuratamente!
Non lo state a insolentire,
lasciatelo divertire
poveretto,
queste piccole corbellerie
sono il suo diletto.
Cucù rurù,
rurù cucù,
cuccuccurucù!
Cosa sono queste indecenze?
Queste strofe bisbetiche?
Licenze, licenze,
licenze poetiche!
Sono la mia passione.
Farafarafarafa,
tarataratarata,
paraparaparapa,
laralaralarala!
Sapete cosa sono?
Sono robe avanzate,
non sono grullerie,
sono la spazzatura
delle altre poesie
Bubububu,
fufufufu.
Friu!
Friu!
Ma se d'un qualunque nesso
son prive,
perché le scrive
quel fesso?
bilobilobilobilobilo
blum!
Filofilofilofilofilo
flum!
Bilolù. Filolù.
U.
Non è vero che non voglion dire,
voglion dire qualcosa.
Voglion dire...
come quando uno
si mette a cantare
senza saper le parole.
Una cosa molto volgare.
Ebbene, così mi piace di fare.
Aaaaa!
Eeeee!
Iiiii!
Ooooo!
Uuuuu!
A! E! I! O! U!
Ma giovanotto,
ditemi un poco una cosa,
non è la vostra una posa,
di voler con così poco
tenere alimentato
un sì gran foco?
Huisc...Huiusc...
Sciu sciu sciu,
koku koku koku.
Ma come si deve fare a capire?
Avete delle belle pretese,
sembra ormai che scriviate in giapponese.
Abì, alì, alarì.
Riririri!
Ri.
Lasciate pure che si sbizzarrisca,
anzi è bene che non la finisca.
Il divertimento gli costerà caro,
gli daranno del somaro.
Labala
falala
falala
eppoi lala.
Lalala lalala.
Certo è un azzardo un po' forte,
scrivere delle cose così,
che ci son professori oggidì
a tutte le porte.
Ahahahahahahah!
Ahahahahahahah!
Ahahahahahahah!
Infine io ò pienamente ragione,
i tempi sono molto cambiati,
gli uomini non dimandano
più nulla dai poeti,
e lasciatemi divertire!

A. PALAZZESCHI

martedì 17 settembre 2013



La Concordia riemerge dalle acque del Giglio. In asse alle quattro, a 610 giorni dal naufragio


"DETERMINATION & LOVE", INGEGNO, SINERGIA,CONOSCENZE: STUPISCONO IL MONDO NEL RICORDO DI CHI HA PERSO VITA NELLA TRAGEGIA DELLA CONCORDIA.

sabato 14 settembre 2013

GUCCI LOGO


Ancora un'azienda fiorentina, la Gucci, offre un alto esempio di illuminato managment e garantisce una serie di fondamentali Benefit per i suoi 1.500 dipendenti in Italia che dal 2014 si estenderanno anche alle altre società della Casa, per un totale di altri 700 lavoratori http://www.gucci.com/it/home

La Maison e le Parti sociali trovano un accordo che consente al dipendente alcune centinaia di euro ad uso personale e per le proprie necessità ma soprattutto guarda, ed è da prendere in considerazione da altri imprenditori, però ai giovani e ai figli dei collaboratori anche a coloro che sono già in pensione: è l'intero orizzonte lavorativo e post ad essere preso in considerazione.

giovedì 12 settembre 2013






Forse, Jimmy,
è solo una canzonetta:

http://www.giornalettismo.com/archives/1100293/jimmy-fontana-e-morto-jimmy-fontana/

eppure
parla
del niente,
di noi
nel mondo
e
del mondo
immoto, indifferente
girare
"come sempre",
come ora:
anche senza di te;

mercoledì 11 settembre 2013







"Le decisioni in democrazia si rispettano, esattamente come le sentenze. Il Tav è un'opera sbagliata, inutilmente costosa e non risolutiva? Grandi esperti lo sostengono. Ma giustificare la legittimità del sabotaggio, come hanno fatto alcuni intellettuali, mi sembra puro delirio".

Perché professor Cacciari?   
"Perché la democrazia non è un'assemblea permanente. Esistono determinate procedure e a quelle devi stare. Se una grande opera non ti piace, cerchi di contrastarla in tutti i modi contemplati dalle istituzioni democratiche, con pareri tecnici argomentati e nelle sedi più opportune. Ma poi, anche se non ti convince, la decisione va rispettata".

La disobbedienza civile, il sabotaggio: sono lontani dai suoi orizzonti.
"Una follia. E, soprattutto, mi sembrano questioni irrilevanti".






gpdimonderose ha detto...


Amiamo, Ch.mo Prof., la forza del Suo pensiero e amiamo credere che le sue siano paradossalità per condurci al pensiero e non solo quello suo: il debole. 
Al pensiero e al buon senso: e Lei ne ha ambedue.
Una buona marcia silenziosa ha più forza di ogni altra forza e forzature. 
E risulta vincente.

11 settembre 2013 09:08  




ho chiuso anche questa porta: non per modo di dire: odio chiudere porte

martedì 10 settembre 2013





cercare parole: le parole che ti vengono incontro come inizio: distillate e pure e semplici.

lunedì 9 settembre 2013

domenica 8 settembre 2013





svegliarsi all'alba: attese, paure, speranze